Appropriazione culturale e spiritualità: è possibile prendere in prestito da altre culture?

Chi sono io
Pau Monfort
@paumonfort
Autore e riferimenti

Per diversi anni, la questione di appropriazione culturale è diventato centrale nella lotta al razzismo. La sfera di spiritualità, non fa eccezione. In effetti, non è raro vedere professionisti e creatori di contenuti trarre ispirazione o utilizzare direttamente pratiche di altre culture. Ogni volta, la domanda rimane: come possiamo essere sicuri di avere la pratica spirituale più giusta e onesta possibile? 


Come astrologo, tarologo e divulgatore delle arti mistiche, gravito in questo universo da più di 10 anni. Come puoi testimoniare, sono una donna bianca e tutt'altro che un'esperta di appropriazione culturale. Ritengo invece fondamentale affrontare questo tema complesso ed è per questo che ho voluto condividere con voi le mie esperienze, alcuni miei errori e lo stato delle mie riflessioni in questa fase della mia evoluzione.



Ovviamente, questo è un breve riassunto di un argomento molto ampio che merita di essere approfondito.

ecco alcuni account Instagram che ti consiglio di visitare per continuare il tuo apprendimento: 


In francese:

  • @selmasardouk, autore del podcast Mäli Mäli sull'argomento.
  • @mrsrootsbooks
  • @mayasanaa
  • @ratonreveur

In inglese:

  • @iamrachelricketts
  • @shinanova
  • @misscorinne86
  • @adriennemareebrown
  • @indigenousrising
  • @drtamsinlee

Continua a leggere:

  • Creare un'intenzione quotidiana con Vanessa DL
  • Come creare un angolo sacro in casa
  • 3 pietre per aiutarti a connetterti con il ciclo della luna

Consulta tutti i contenuti di Vanessa DL


Aggiungi un commento di Appropriazione culturale e spiritualità: è possibile prendere in prestito da altre culture?
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.