Rumore di quartiere in un appartamento: come dormire?

Chi sono io
Aina Martin
@ainamartin
Autore e riferimenti
Rumore di quartiere in un appartamento: come dormire?



 Il rumore del vicinato in un appartamento purtroppo spesso non solo ti impedisce di addormentarti, ma ti fa anche dormire male.



Troverai difficile entrare nella fase REM e quando la entri, è probabile che ti svegli. Anche se la mattina dopo potresti non ricordartelo, gli effetti si faranno sentire: sarai stanco, come se non avessi dormito affatto.

Il sonno è essenziale per il tuo benessere. Ma ci sono accortezze essenziali da adottare per evitare di avere problemi di sonno anche in situazioni delicate come questa.

 

Rumore di quartiere in un appartamento: 3 soluzioni per dormire

 


1 - Tappi per le orecchie

Banale, ma pochi ci pensano!


I cari vecchi tappi per le orecchie sono una soluzione fantastica e funzionano meglio di quanto potresti pensare. Sono realizzati in poliuretano espanso, un materiale fonoassorbente che non consente alle vibrazioni di raggiungere il timpano.

Non sentirai niente, niente davvero niente! Tutto il rumore ambientale scompare e rimani solo con te stesso.

La sensazione può essere strana all'inizio, sia a livello uditivo che fisico. Anche i rumori che fai mentre ti muovi sulle coperte vengono smorzati e i rumori interni (come parlare o battere i denti) si sentono a malapena.

Ci sono tanti modelli in commercio, ma il parametro che ti interessa è uno: il grado di riduzione del rumore . I modelli commerciali, abituati al buon sonno, vanno da 30 a 33 decibel. Esistono modelli da 11 a 12 decibel, ma servono ad altri scopi.

Il decibel è un'unità logaritmica con dieci basi. Nel gergo dei comuni mortali, questo significa che un aumento di dieci decibel è un aumento di dieci volte del rumore.

In breve, 40 decibel sono dieci volte più forti di 30 decibel. Ciò significa che c'è molta differenza tra 30 e 33 decibel!

Sperimenta diversi modelli e trova quello più adatto a te. Visto il prezzo (stiamo parlando di 5€ a pacchetto), puoi fare tutte le esperienze che vuoi.

Ti consiglio di non lesinare sul prezzo . I modelli più economici sono scomodi, realizzati con materiali di scarsa qualità e tendono a scivolare fuori dall'orecchio quando ti muovi di notte.

 

2- Cuffie con cancellazione del rumore

Soluzione più piacevole ed efficace dei tappi per le orecchie, le cuffie con eliminazione del rumore ti immergono in un bozzolo di comfort e ti permettono di dormire isolando il rumore.



Scegli con attenzione un modello passivo, poiché le cuffie con cancellazione del rumore attiva vengono utilizzate per amplificare determinati suoni.

Le cuffie con eliminazione del rumore ti consentono anche di ascoltare la sveglia, lasciando passare solo i rumori più acuti.

Esistono diversi modelli, alcuni sono adatti a bambini e neonati e altri per adulti. 

La scelta di cuffie con cancellazione del rumore può assicurarti un sonno profondo senza dover mettere nulla nelle orecchie.

 

Scopri la nostra collezione di cuffie con cancellazione del rumore per dormire

 

3 - Rumore bianco

Se ti piace la tecnologia, c'è anche una seconda soluzione: rumore bianco .

È un rumore particolare che contiene tutte le frequenze ed è perfetto per schermare altri tipi di rumore.

Posiziona un emettitore di rumore bianco tra te e la fonte del rumore, puntando verso di te.

La tua mente si concentrerà automaticamente sul rumore bianco anziché sul rumore ambientale, permettendoti di rilassarti e addormentarti più velocemente.

Oltre al noioso rumore bianco, puoi anche goderti qualsiasi tipo di suono, rumore e musica che abbia un volume costante nel tempo: questo sono i picchi e le interruzioni che non ti fanno addormentare, non il rumore stesso .


Volendo si possono usare anche le cuffie, ma a questo punto arriva il problema degli svantaggi che arrivano anche (relativamente) con i tappi per le orecchie.

Potrebbe esserti passato per la testa usare anche la tua musica preferita. Ci sono due problemi:

  • La bella musica evoca forti emozioni;
  • Ci sono alti e bassi.

Se ti piace molto la musica è perché ti fa provare emozioni positive molto forti. Tutto è molto bello, ma non per dormire. Se vuoi dormire, devi rilassarti e forti emozioni spazzano via il relax .


Gli alti e bassi tipici delle canzoni, con momenti di quasi silenzio, rendono superfluo l'effetto benefico di qualsiasi melodia. Puoi rilassarti per qualche secondo, ma durante la prima pausa sentirai di nuovo il rumore dei vicini nell'appartamento.

Per questo la musica classica, per quanto rilassante, non è una valida alternativa al rumore bianco quando si deve superare il rumore ambientale.

Un rumore bianco efficace può bloccare efficacemente i suoni esterni (distraenti) e allo stesso tempo rilassarti, mettendo il tuo corpo in una situazione ideale per dormire.

 

Devi solo fare la tua scelta!

Aggiungi un commento di Rumore di quartiere in un appartamento: come dormire?
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.