Russare nelle donne: cosa devi sapere

Chi sono io
Joel Fulleda
@joelfulleda
Autore e riferimenti
Russare nelle donne: cosa devi sapere



La letteratura descrive le donne come principesse, muse di sottigliezza, esseri eterei, gentili, sempre eleganti. La vita reale è molto più difficile. Anche le donne hanno i nostri difetti e mali. Alcuni più seri di altri, alcuni più nascosti di altri. Come russare.



Un segreto che tradizionalmente le donne tengono sotto molte serrature, un problema che non viene discusso e le statistiche non mancano, tra l'altro, perché il il dottore lo vede quando il russare supera i decibel leggeri (è facile registrarli sul tuo telefonino con Snore Lab o Stop Snoring, che include anche un allarme che ti sveglia se il russare suona più come lo scarico di una moto che un leggero respiro) o quando, direttamente, il coppia dare un ultimatum.



Secondo la British Snoring Association nel solo Regno Unito, 4,5 milioni di donne russano (rispetto a 10,4 milioni di uomini). In altre parole, il 43,26 dei russatori ammessi sono donne. Dalla Dream Foundation dell'Unità Jimenez Diaz forniscono maggiori dettagli: “Sebbene non vi sia un criterio chiaro per definirne l'intensità e la frequenza, si ritiene che quasi la metà della popolazione maschile adulta e un quarto delle donne russino”. Se le figure stanno già distruggendo il mito delle principesse femminili con sogni d'oro, con le menopausa aumenta la percentuale di donne che russano"

Perché il grasso inizia ad accumularsi alla base del palato e questo ostacola il passaggio dell'aria", spiega la dottoressa Ana Machado, otorinolaringoiatra presso l'Ospedale Universitario Quirón Madrid. "Nel caso delle giovani donne, di solito è correlato all'aumento di peso o un'alterazione mandibolare nota come retrognazia, che si verifica quando la protesi inferiore è allineata dietro la protesi superiore". Anche il fumo, l'alcol o gli induttori del sonno possono aggiungere decibel al normale flusso d'aria nel tratto respiratorio superiore. Tutti russano a volte, specialmente con congestione nasale da un raffreddore o da un'allergia.Se è transitorio non c'è motivo di allarmarsi, se è cronico e di volume inquietante è meglio rimediare.

Il russatore solitario può essere russatore per tutta la vita senza grossi mal di testa perché, tranne in alcuni casi, di solito non porta a problemi di salute significativi. Ma l'estate è la stagione dei campeggi, dei fine settimana nelle case di campagna con gli amici o, perché no, delle romantiche avventure di una notte con un bel principe che non può immaginare che la sua dolce nuova principessa possa essere una tenera Fiona che cade tra le braccia di Morfeo.



 

 

Dopo un'emozionante notte d'amore, arrivano le sorprese sonore. Se ci sono stati qualche drink in più, urlare e ridere ad alto volume, russare può essere il risultato inevitabile.Essere donna, sapere di russare e avere la giovinezza genera stress, quando questa non è ansia. La donna si presenta al consulto preoccupata, quasi modestamente. Supponiamo che tu abbia un problema e desideri una soluzione. Gli uomini lo prendono in modo più scherzoso. Di solito vengono alla consultazione con le loro mogli senza ansia.

Il russare non uccide ma è una malattia, ma è un problema sociale che affligge chi russa. Molto di più quando si tratta di una donna. "Nelle unità di sonno, consideriamo grave il russare quando interferisce con la riconciliazione familiare, cioè interferisce con il resto di coloro che vivono con loro". Inoltre, a volte può essere accompagnata da altre disfunzioni del sonno come l'apnea, che presenta un rischio per la salute: “È il caso delle persone che si svegliano improvvisamente con l'insorgenza dell'asfissia. Ci sono pazienti che vanno addirittura dal cardiologo allarmati pensando di aver avuto un infarto quando in realtà il loro problema è respiratorio. Ricevere meno ossigeno nel cervello durante la notte porta a stanchezza diurna, sonnolenza, mancanza di concentrazione. Ci sono anche pazienti che lo definiscono come "se si svegliassero con i postumi di una sbornia". Altre volte, può causare depressione.

Una volta che hanno aperto il cuore e le vie aeree all'otorinolaringoiatra o allo specialista in unità del sonno, la domanda è immediata: "Dottore, esiste una cura?". La risposta è si. "Il russare è causato da un collasso delle vie aeree dovuto a a aumento dello spessore della base della lingua, una mancanza di tono muscolare dei muscoli della bocca e della gola o altre alterazioni anatomiche degli angoli mandibolari, dovute, ad esempio, ad una cattiva disposizione delle ossa mascellari o ad un'eccessiva dimensione della campana”.



La prima cosa da fare è quindi verificare dove sta il problema e, se necessario, indirizzare il paziente allo specialista indicato, generalmente il chirurgo maxillo-facciale o il pneumologo. "Se il problema è dovuto alle dimensioni eccessive delle tonsille, possiamo procedere con la loro rimozione", elenca Machado. "Se dà fastidio al palato o alla base della lingua, c'è un intervento mininvasivo con radiofrequenza bipolare. Viene eseguito in regime ambulatoriale, in anestesia locale e l'intervento dura solo mezz'ora. "Quando il problema è maxillo-facciale, è quindi necessario ricorrere ad un intervento chirurgico più invasivo.

Che ne dici di strisce nasali, cucire una pallina da tennis sul pigiama per impedirti di dormire sulla schiena e altre invenzioni per ridurre il russare? “Di solito non sono molto efficaci se si tratta di un problema serio. Nel caso in cui il fattore scatenante del russare sia nel naso, il pneumologo può optare per un C-PAP (Continuous Positive Nasal Airway Pressure): un dispositivo con una maschera posta sul naso che fornisce aria a pressione continua per evitare il collasso delle vie aeree. Viene utilizzato nei casi di apnea e di solito risolve il problema in circa il 90% dei casi.

Ma poiché l'idea di camminare in sala operatoria non è allettante, per non parlare di dormire con una maschera d'aria, proliferano invenzioni, brevetti e persino rimedi casalinghi. Uno studio pubblicato sul British Medical Journal sottolinea che suonare il didgeridoo (uno strumento rudimentale degli aborigeni australiani) o, in mancanza, alcuni strumenti a fiato, rafforza le vie aeree e riduce l'impatto del russare. Nota: è valido per gli uomini, ma le donne dovrebbero prenderlo con cautela poiché rilassa i muscoli del pavimento pelvico.

Aggiungi un commento di Russare nelle donne: cosa devi sapere
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.