Mioclono notturno: tutto ciò che devi sapere

Chi sono io
Martí Micolau
@martimicolau
Autore e riferimenti
Mioclono notturno: tutto ciò che devi sapere



Le mioclonie notturne sono scatti di sonno che di solito si verificano all'inizio del sonno o quando ci si addormenta. Si tratta di movimenti involontari molto frequenti: secondo le statistiche, dal 60 al 70% dei francesi ha episodi di mioclono notturno.



Spesso è il partner a lamentarsi del problema: è come essere a letto con una persona che ha tremori nel sonno e che riguardano principalmente braccia e gambe.

Chi ha questi movimenti improvvisi difficilmente se ne accorge e nella maggior parte dei casi si tratta di mioclonie notturne benigne, cioè non hanno conseguenze o problemi di fondo e non richiedono cure o cure particolari.


 


Le cause del mioclono notturno

Perché questi movimenti vengono eseguiti durante il sonno? A cosa sono dovuti? Le ragioni del mioclono notturno possono essere di diverso tipo e possono essere suddivise in due categorie.

 

Mioclono notturno fisiologico

Si tratta di movimenti notturni che coinvolgono soggetti in buona salute. Si tratta di episodi lievi, che non richiedono trattamento, in quanto sono di breve durata e irrilevanti. Ecco i più comuni.

- Singhiozzo: Vale a dire una contrazione involontaria dei muscoli del diaframma

- Mioclono ipnico: riguardano la fase ipnagogica, cioè quella dell'addormentarsi. A volte provocano un risveglio e sono legati a una sensazione di caduta nel vuoto o di perdita di equilibrio. La causa è da ricercarsi in una reazione naturale del cervello che fa sì che questi tremori del sonno riprendano il controllo dei muscoli. Vale a dire, il cervello interpreta l'immobilità del corpo come un segnale negativo e lancia questi shock improvvisi.

- La tensione nel sonno dei neonati: sono perfettamente naturali e si manifestano anche fino al sesto mese di vita. Possono essere occasionali o anche successivi e interessano solo gli arti o tutto il corpo. Si verificano quando il bambino è stanco o è stato allattato di recente prima di andare a letto.

Puoi prevenire il mioclono notturno rendendo il tuo letto più comodo. Ad esempio, se hai un materasso vecchio o un materasso non dei più comodi, ti consigliamo vivamente di scegliere un nuovo supporto.

  

Mioclono notturno patologico

Sono anche chiamati mioclono secondario e coinvolgono un problema sottostante che deve essere risolto. Si tratta quindi di spasmi muscolari che hanno una causa patologica, quindi è consigliabile parlarne con il medico. Quando dovresti preoccuparti? Quando questi scatti notturni hanno conseguenze al mattino, quando ti svegli.



 

- Distorsioni del midollo spinale o colpi violenti alla testa: qualsiasi lesione al midollo spinale o al cervello può causare spasmi muscolari incontrollati e frequenti. Questi scoppi notturni improvvisi possono verificarsi anche in caso di ictus o ischemia cerebrale.

- Morbo di Parkinson: spasmi improvvisi e movimenti incontrollati sono uno dei sintomi di questa malattia neurodegenerativa.


- Malattia di Alzheimer: soprattutto negli stadi più avanzati, quando la funzionalità di alcune aree del cervello è compromessa, possono verificarsi movimenti notturni.

- Assunzione di farmaci o farmaci: in questo caso, il semplice fatto di eliminare la sostanza all'origine del fenomeno risolve il problema. Ansiolitici, antidepressivi e oppiacei sono alcune delle sostanze che causano questi movimenti notturni.

 

Rimedi per il mioclono notturno

Soprattutto nei casi patologici, per ricominciare a dormire bene, è necessario un intervento diretto alla fonte del problema. Per questo motivo, molti medici suggeriscono un elettroencefalogramma e una risonanza magnetica per evitare problemi al cervello. Anche i test funzionali degli organi principali, come fegato e reni, possono essere raccomandati per escludere la disfunzione.


In casi molto rari, questa condizione viene trattata con tranquillanti o anticonvulsivanti.

Aggiungi un commento di Mioclono notturno: tutto ciò che devi sapere
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.