non riesco a dormire

Chi sono io
Alejandra Rangel
@alejandrarangel
Autore e riferimenti
non riesco a dormire



Purtroppo i ritmi di vita attuali, lo stress, gli orari di lavoro, la luce artificiale, influiscono sulla qualità e quantità del sonno, da qui la domanda ricorrente "non riesco a dormire".



Ora scopri tutte le soluzioni a questo problema:

 

Non riesco a dormire: abitudini da adottare

Tieni un programma regolare: cerca di andare a letto e di alzarti alla stessa ora ogni giorno. 

Lascia i tuoi cellulari e dispositivi con connessione Wi-Fi fuori dalla stanza in cui dormi , puoi utilizzare sveglie con musica, radio o persino luci.

Chiaramente, se hai difficoltà ad addormentarti di notte, è consigliabile non fare un pisolino.



Non prendere stimolanti del genere di caffè, tè o mate nel pomeriggio e evitare anche le bevande alcoliche.

Muoversi: uno stile di vita sedentario è uno dei più grandi nemici del buon riposo. renderel'esercizio è altamente raccomandato ma preferibilmente al mattino o nel primo pomeriggio ( non esercitarsi nelle tre ore precedenti prima di dormire: questo può portare a un risveglio fisiologico che impedisce il sonno)

Segui un rituale prima di andare a letto dentro di te prepararsi a dormire (come quando eravamo piccoli: pigiama, lavarsi i denti...)

Promuovi il comfort nella tua stanza di riposo : temperatura adeguata: per non fare caldo o freddo, una stanza buia, in modo che non ci siano rumori o distrazioni, un materasso che si adatti alle nostre esigenze, ecc.

Le contatto quotidiano con il sole o la luce del giorno (anche se non c'è luce solare diretta) migliora la qualità del sonno, quindi se ne hai la possibilità, prendi qualche minuto di luce solare al giorno, lavorando vicino a una finestra o camminando fuori ogni giorno. La luce del sole brilla più delle luci artificiali (anche se i nostri occhi non vedono grandi differenze) 

Usa il letto solo per dormire (o fare sesso), evita di fare altri tipi di attività a letto (guardare la TV, stare sul laptop...)

Evita gli schermi almeno qualche ora prima di dormire. Se ciò non è possibile, ti consiglio di utilizzare un software speciale che blocca le radiazioni blu dagli schermi che possono influire sul riposo, come: Twilight o un'app filtro luce blu sul tuo telefono o programmi come F.lux sul tuo computer. Sono tutti gratuiti. Ci sono anche occhiali che bloccano la luce blu.



 

 

Disabilitaci fisicamente e mentalmente

A volte arriviamo velocemente di notte, e ci accorgiamo di essere fisicamente attivati: o per il ritmo quotidiano, o perché abbiamo avuto una giornata particolarmente impegnativa. È importante "rallentare" e rilassarsi con l'avvicinarsi del tempo di pausa, per questo possiamo:

Prendi un  bagno caldo e finiscilo con acqua fredda  ci aiuterà a favorire il rilassamento muscolare. È importante che non sia molto caldo, piuttosto caldo o freddo.

Prenditi un momento per respirare e rallentare: a  movimento più lento  può aiutare (cercare consapevolmente di camminare lentamente, parlare più lentamente, muoversi più lentamente, ecc.)

Pratica il tecniche di rilassamento, meditazione, consapevolezza.

Bevi infusi di lime, valeriana, passiflora, camomilla...

Prima di dormire, prova prima a "rallentare", facendo un'attività rilassante, leggendo un po', ascoltando musica soft, fino a quando ti sentivi rilassato prima di andare a letto .

 

Non riesco a dormire: rassicura la tua mente

A volte tendiamo a alimentando la nostra stessa ansia con "e se non riesco a dormire?" queste anticipazioni et preoccupazioni creerà uno stato di allerta che peggiorerà il problema. Non possiamo forzare ciò che dovrebbe essere spontaneo. 

Altre volte, potremmo trasformare altri tipi di preoccupazioni che ci attivano mentalmente, impedendoci di addormentarci.

Per calmare le nostre menti, possiamo:

sdrammatizza, prova a farlo razionalizzare i nostri pensieri  parlando con noi stessi.


Per eliminare le preoccupazioni  della nostra mente, possiamo usare  tecniche di distrazione , per esempio: fare calcoli mentali (contando tre per tre all'indietro per esempio), pensare ai nomi dei paesi che iniziano con una certa lettera, cercare oggetti di un certo colore nella stanza, ecc.


Ne ho parlato prima, ma lo sottolineo di nuovo: pratica di tecniche di rilassamento . 

 

 

Sono a letto ma non riesco ad addormentarmi

Se una volta a letto non riesci ad addormentarti, si consiglia di:

Non guardare l'orologio.

Prova una tecnica di visualizzazione , per esempio: Immagina una candela accesa, con tutti i dettagli che puoi, cerca di mantenere questa immagine nella tua mente e la candela non si spegne. (contare le pecore è una di queste tecniche).

Fai esercizi di respirazione.

Se noti che sei stato a letto per un po' senza dormire, alzati e fai qualcosa di rilassante finché non ti sentirai di nuovo stanco. (siediti con gli occhi chiusi per ascoltare musica soft, per esempio).

 

Quando andare dal dottore?

Sì, nonostante le misure adottate per creare buone abitudini di riposo, symptômes insonnia (come difficoltà ad addormentarsi, svegliarsi frequentemente di notte e avere difficoltà a riaddormentarsi o avere un senso soggettivo di sonno non ristoratore) se persistere per più di tre settimane, esso si consiglia di consultare un medico escludere qualsiasi patologia organica, il sonno (come parasonnie o apnee notturne), o un disturbo d'ansia, poiché esistono malattie di diversa natura che possono alterare il sonno.

Ci auguriamo che questi suggerimenti possano aiutarti e che tu possa fare sogni d'oro con un riposo riposante senza pensare a "Non riesco a dormire".

Aggiungi un commento di non riesco a dormire
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.