Russare del bambino: cosa fare?

Chi sono io
Lluís Enric Mayans
@lluisenricmayans
Autore e riferimenti
Russare del bambino: cosa fare?



 



La respirazione è una delle funzioni vitali di ogni essere umano, ma a volte in tenera età può causare problemi. Uno dei più comuni è il russare notturno. Studi scientifici hanno dimostrato che il 12% dei bambini in età prescolare russa. Un bambino su cinque russa durante il sonno, tuttavia, il 3% dei giovani soffre di un disturbo più complesso: apnea notturna che, se associato alla ricorrente mancanza di ossigeno nel sangue, può predisporre ad altre patologie.

Bambino che russa: cause

Questo disturbo è spesso causato da a naso chiuso dovuto au raffreddore e malanni di stagione, che, seppur banale, non è da sottovalutare. Inoltre, a causa delle difficoltà respiratorie, il bambino può tendere a respirare attraverso la bocca piuttosto che il naso, anomalia che può portare a uno scarso sviluppo del palato. Nei casi gravi, apnea ostruttiva del sonno (AOS) può causare malattie polmonari, gastrointestinali e cardiovascolari .



Molto spesso, l'apnea ostruttiva è causata da problemi alle tonsille che possono gonfiarsi a causa di diversi fattori: infezioni batteriche o virali, mucose secche, inquinamento, ictus, ecc., e adenoidi , piccoli linfonodi nel tessuto linfatico posti dietro il naso nella cavità nasofaringea che, se ingrossati, bloccano il passaggio dell'aria, facendo respirare il bambino, giorno e notte, con la bocca aperta e russando durante il sonno.

In tali casi, nei bambini più grandi, il trattamento è chirurgico e il recupero si verifica nella maggior parte dei casi. In linea di principio, il russare è quindi causato da un ostacolo che impedisce all'aria di passare normalmente attraverso il naso e la gola. Spesso dietro i bambini che sono irritabili, nervosi o che hanno problemi comportamentali, c'è a problema del sonno di cui russare è un sintomo.

Il consiglio del pediatra ai genitori è di tenere d'occhio gli indicatori segnale di possibili problemi, perché il russare costantemente la notte e incubi , The iperattività durante il giorno, il mancanza di attenzione a scuola, l' enuresi, possono essere indicatori di problemi respiratori che non va trascurato e sottovalutato. Pertanto, è utile programmare una visita con l'Otorinolaringoiatra e se necessario anche con il broncopneumologo, per individuare le cause del disturbo e definire la terapia più appropriata.

Se l'adulto che dorme male di notte è assonnato durante il giorno, il bambino testimonia la mancanza di riposo notturno con iperagitazione, ansia, irritabilità, distrazione, aggressività durante il giorno . In età prescolare e scolare, i disturbi del sonno hanno un impatto negativo sul rendimento scolastico, sull'atteggiamento relazionale e sul comportamento dei bambini.

ipossia , la prima ricorrente e intermittente mancanza di ossigeno nel sangue, causata da disturbi del sonno, sul cuore e sul sistema vascolare, può predisporre i più piccoli e i più piccoli alla aterosclerosi .



 

 

Cosa fare se il bambino russa?

Per aiutare il bambino che russa, ingrossamento delle adenoidi e delle tonsille deve essere evitare : o favorendo e mantenendo la giusta umidità negli ambienti in cui vive; o mantenere sempre pulito il naso del bambino; o fargli fare esercizi di respirazione per promuovere la respirazione nasale; oppure tenerlo all'aperto il più possibile e anche quando fa freddo; o visita periodica ad un otorinolaringoiatra; o cicli di termoterapia, areosol e humage, con acqua sulfurea; o vacanze in ambiente marino e montano, se possibile; o ridurre la somministrazione di latte vaccino e formaggi di latte vaccino, che favoriscono la produzione di muco. 

 

Come prevenire il russare nei bambini

Per il trattamento delle adenoidi e delle tonsille ingrossate e prevenire il russare nei bambini, possiamo usare medicinali omeopatici e specialmente:

  • Annuendo i fermagli5CH: 4 pellet al giorno
  • Carbonite Barita7CH: 4 pellet al giorno
  • Ribes1DH: 20 gocce al giorno
  • Rosa canina1DH: 20 gocce al giorno

 

Per l'allargamento delle adenoidi

  • idrasti: è il rimedio per i bambini con muco giallo e ipertrofia linfatica generale.
  • Bicromo di potassio: rimedio per il muco difficile da eliminare.
  • Calcarea fosforica: de molti omeopati sostengono che sia il miglior rimedio per le adenoidi. Corrisponde alla discrasia che permette la crescita delle adenoidi e l'allargamento delle tonsille.

Calcarea iodata può essere utilizzato nei casi febbrili, Baryta carbonica per i bambini che hanno attacchi ricorrenti di tonsillite acuta.



  • Castagna canadese: per chi manifesta la caratteristica di estrema sensibilità all'aria fredda. Sensazione di calore e secchezza alla gola, così intensa che il paziente deve bere per sollievo. L'inalazione di aria fredda provoca dolore alla gola, il cisto ha un'affinità speciale con il rinofaringe.
  • Tubercolino: leggi le adenoidi ottengono grandi benefici e talvolta vengono curate in modo permanente con una dose settimanale di Tubercolinum 200K.
  • Annuendo i fermagli: rimedio per l'ostruzione di entrambe le narici a causa delle adenoidi. Sordità rinogena. È essenzialmente un rimedio contro il catarro e agisce soprattutto sulle ghiandole collegate alle cavità nasali; il suo utilizzo evita generalmente l'intervento chirurgico.

Ipertrofia adenoidea è un problema molto comune nei bambini anche se di solito inizia intorno all'età di 3 anni. Quando le adenoidi aumentano di volume, possono verificarsi diversi tipi di patologie a causa delle dimensioni del tessuto ipertrofico.

 

 

Sintomi di adenoidi ingrossate

  • Il sintomo più caratteristico delle adenoidi ingrossate è difficoltà di respirazione nasale, soprattutto di notte, bambino. Se il bambino russa di notte, ha un sonno molto disturbato, lamenta incubi e spesso bagna il letto, può soffrire di questa patologia.
  • Un'infezione all'orecchio ricorrente si verifica : lateralmente al cavo nasofaringeo si trovano infatti degli orifizi tubolari che, mettendo in comunicazione diretta il cavo nasofaringeo con l'orecchio medio, consentono il mantenimento di una corretta pressione dell'aria ed il drenaggio delle secrezioni, dall'interno dell'orecchio medio. In caso di ostruzione tubarica, come avviene nell'ipertrofia adenoidea, l'aria nell'orecchio medio diminuisce collassando la membrana timpanica e favorendo l'accumulo di secrezioni patologiche che possono causare otiti ripetute.
  • Una ovalizzazione del palato viene diagnosticato e possibile successiva deviazione del setto nasale , restringimento dell'arcata dentale superiore e movimento in avanti dei denti anteriori e superiori, che richiede la cura di un ortodontista pediatrico.
  • Un ultimo fenomeno legato alla presenza di adenoidi nei bambini è il cosiddetto voce nasale. La rimozione delle adenoidi, ripristinando lo spazio normale come cavità di risonanza nella cavità nasofaringea, cambia il timbro della voce del bambino.

 

Le indicazioni per la rimozione delle adenoidi sono:

  • Adenoidite o sinusite ricorrenti,rinorrea (scarico di muco dal naso);
  • Respirazione orale forzata,episodi di apnea notturna, russamento, disturbi del sonno, enuresi notturna (enuresi notturna), sonnolenza diurna;
  • occlusione delle tube con otite catarrale ricorrente, perdita dell'udito conduttiva (diminuzione dell'udito)
  • Disturbi di crescita e comportamento, anomalie della crescita dentale/facciale (ovalizzazione del palato - deviazione del setto nasale);
  • Difficoltà di alimentazione e anomalie del linguaggio (voce nasale). Data la natura dei disturbi, la terapia deve quindi agire su più fronti e abbracciare più rami della medicina: otorinolaringoiatria e ortodonzia, chirurgia e broncopneumologia, e naturalmente radiologia, logopedia e pediatria.

Pertanto, si raccomanda la massima attenzione per sintomi come enuresi notturna, incubi, sonno agitato e disattenzione per la scuola, che possono suggerire la presenza di uno dei respirazione disordinata del sonno.

Aggiungi un commento di Russare del bambino: cosa fare?
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.