Perché il bambino ha difficoltà a dormire?

Chi sono io
Alejandra Rangel
@alejandrarangel
Autore e riferimenti
Perché il bambino ha difficoltà a dormire?



Vorresti aiutare il tuo bambino ad addormentarsi ma non puoi? Non si addormenta così facilmente? Se è così, probabilmente hai bisogno di aiuto. Attraverso questo articolo, ti spiegheremo perché il bambino ha difficoltà a dormire e come aiutarlo a migliorare il suo sonno.



Il bambino lotta contro il sonno a causa di vari fattori tra cui il livello di ormone cortisolo che è troppo alto e i suoi cicli circadiani che non sono ancora ben definiti.

Quindi esamineremo prima il motivo per cui il sonno dei bambini è importante, perché alcuni lottano con il sonno e infine come aiutarli a dormire quando hanno difficoltà.


 


Perché il sonno dei bambini è importante?

Come ci si potrebbe aspettare, il sonno dei bambini è essenziale per quante più cose possibili. Il sonno permetterà loro, tra le altre cose, di migliorare la concentrazione del piccolo, lo sviluppo del cervello e le sue emozioni.

Nel complesso e logicamente, il sonno è essenziale per il cervello e lo sviluppo fisico.

 

Perché i bambini hanno difficoltà a dormire?

Ora che sappiamo perché il sonno di un bambino è così importante, è legittimo chiederlo perché un bambino ha un sonno molto agitato ?

Spesso questo tipo di impressione è una combinazione di diversi fattori. In effetti, la fatica, contrariamente a quanto pensiamo, tiene lontano il bambino mentre il sonno lo attira. Di conseguenza, ci troviamo facilmente in un circolo vizioso tale che più il bambino è stanco, meno riesce ad addormentarsi, il che lo renderà ancora più stanco. Sapendo inoltre che il ciclo circadiano del bambino, cioè il fatto che viviamo di giorno e dormiamo di notte, non è direttamente assimilato in un bambino, in particolare a causa dell'immaturità del suo cervello, che non lo rende anche più facile dormire.

Affinché il bambino possa addormentarsi senza problemi, il suo livello di cortisolo, che è un ormone, deve essere sufficientemente basso. Di conseguenza, quando il bambino non vuole addormentarsi, è principalmente perché questo ormone, che è un ormone del risveglio, è presente a una velocità troppo elevata.

 

Come aiutare un bambino che ha difficoltà a dormire?

Aiutare un bambino che lotta con il sonno significa aiutarlo ad addormentarsi facilmente di sua spontanea volontà. Descriveremo quindi nei paragrafi seguenti diversi suggerimenti per raggiungere questo obiettivo.



 

Usa un baldacchino per bambini

Come dicevamo prima, è soprattutto fondamentale fare di tutto per garantire che l'ambiente del sonno del tuo bambino sia il migliore possibile in modo che si addormenti senza preoccupazioni.

 

Per questo, offrirgli una vera bolla con baldacchino per lettino può lenirlo ma anche proteggerlo da insetti, correnti d'aria e raggi di luce che possono disturbarlo. Risulta quindi essere un accessorio perfetto per cercare di preservare il più possibile la qualità del sonno del bambino.

 

Usa le cuffie per bambini con cancellazione del rumore

A volte alcuni rumori possono disturbare il bambino o addirittura svegliarlo dopo molti minuti di lotta per farlo addormentare. Per evitare questo tipo di inconvenienti, l'uso di cuffie specializzate con cancellazione del rumore per bambini può rivelarsi una buona soluzione.

Tutto quello che devi fare è mettere le cuffie sulle orecchie del bambino per immergerlo nel più completo silenzio, che lo calmerà e gli permetterà di addormentarsi più facilmente!

 

Calma il tuo bambino con abbracci sulla pancia

Massaggiando la pancia del tuo piccolo lo rilasserai e magari gli permetterai di eliminare un gas che lo infastidisce per poi facilitare il suo sonno.


Il massaggio è molto semplice da eseguire, è sufficiente senza forzare applicare semplicemente una leggerissima pressione sullo stomaco in maniera circolare per liberare i gas.

 

Crea una routine di sonno del bambino

Per facilitare l'addormentamento del bambino, è possibile impostare eventi ripetitivi ogni giorno in modo che si addormenti sempre alla stessa ora in modo monotono. Mettendolo in atto, il tuo bambino si addormenterà più facilmente e meccanicamente sempre agli stessi orari e non farà più o meno fatica ad addormentarsi.


Nell'impostare questo tipo di routine, sarà anche necessario pensare attentamente a non fargli fare attività che lo ecciteranno o lo faranno giocare prima delle fasi del sonno. L'idea è di fare tutto in modo che sia calmo quando va a letto.

 

D'ora in poi avrete tutte le chiavi in ​​mano per cercare di aiutare il più possibile il bambino a non lottare più contro il sonno. Applicando normalmente tutti i nostri consigli, dovresti essere in grado di rendere il suo sonno più facile e persino renderlo più ristoratore.

 

Aggiungi un commento di Perché il bambino ha difficoltà a dormire?
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.