Come rimuovere le macchie e gli odori del materasso?

Chi sono io
Alejandra Rangel
@alejandrarangel
Autore e riferimenti
Come rimuovere le macchie e gli odori del materasso?




 


Il materasso che usi ogni notte è anche un luogo dove si accumulano centinaia di batteri invisibili. Inoltre, macchie e odori si accumulano nel tempo. È quindi molto importante sapere come prendersene cura e mantenerlo. E preparati ad agire con ogni macchia.

La prima cosa che devi sapere è che il materasso deve essere pulito. Sì, non basta rifare il letto tutti i giorni e cambiare le lenzuola una volta a settimana o quindicinale. Il materasso, come ogni elemento di tessuto e di uso quotidiano, ha bisogno di una cura che quasi nessuno gli riserva.


È il grande ritrovo di acari della polvere, funghi e batteri. Può ospitarne centinaia di migliaia e può quindi essere un ottimo vettore di allergie. È che questi insetti si accumulano e con il calore del corpo e della pelle che perdiamo ogni notte, trovano una casa ideale per svilupparsi. Anche quando sono morti, se non vengono rimossi dal materasso, continuano anche a causare disagio.


Tutto quello che devi fare è metterti al lavoro e praticare una routine di pulizia quotidiana molto semplice e veloce in modo che ogni sera, quando torni a letto, provi il piacere di sdraiarti su un materasso pulito, privo di batteri e acari. In caso di macchie o odori, esistono anche diverse soluzioni che potrete leggere in seguito.

 

Routine quotidiana: cosa fare prima di rifare il letto

Questo lavoro quotidiano che puoi fare in fretta prima di andare al lavoro, lasciarlo per la notte o no, è, a dire il vero, un po' noioso. Fare il letto è una pratica tanto odiata quanto amata. Devo farlo ogni mattina? Idealmente sì, ma per coloro che di solito non lo fanno, ci sono delle ottime notizie.

Il letto ha bisogno di respirare. Ci sono tracce di acari e batteri sulle lenzuola che devono essere rimosse, ma prima di scuoterle e scuotere il materasso, è necessario arieggiare. Per rifare il letto, devi aspettare almeno due ore. Ciò consente al calore corporeo di dissiparsi, all'umidità notturna di asciugarsi e all'aria di distruggere quelle creature indesiderate.

Rifare il letto appena ci si alza permette la proliferazione di batteri e acari perché li lascia con il caldo e l'umidità della notte in un nido perfetto. I fan di lasciare tutto per la fine hanno la loro vittoria qui. Se devi rifare il letto prima di andare al lavoro o di tornare a casa, è l'ultima cosa da fare, quindi lascialo arieggiare.


Tuttavia, non è tutto. Quando ti prepari per uscire, idealmente apri le finestre della tua camera da letto per far entrare l'aria e il letto per ventilare. Dopodiché, la cosa migliore è che puoi scuotere il copriletto, le lenzuola, i cuscini e accarezzare il materasso per rimuovere tutti gli elementi indesiderati. Dalla pelle morta a funghi e acari. L'aria esterna ed eventuali scuotimenti miglioreranno lo stato del vostro riposo.


Il materasso deve essere pulito almeno una volta al mese. Puoi aspirarlo per rimuovere tracce di batteri, acari, funghi e pelle morta, ma devi anche ruotarlo in modo che mantenga la sua forma nel tempo. Questo lo ventila da tutti i lati e non consente a nessuna delle sue facce di rimanere sporca e non ventilata.

 

Ora, cosa succede se ci sono delle macchie?

Se pratichi la tua routine quotidiana per mantenere il materasso in ottime condizioni ma hai versato del caffè o il tuo animale domestico ha vomitato sul letto o uno dei tuoi bambini ci ha fatto pipì sopra o hai appena subito un incidente che ha macchiato il materasso, non c'è bisogno di disperarsi. Il materasso dura anni se lo mantieni e te ne prendi cura. Fallo.

Per pulire il materasso, è necessario tenere conto dell'ora del giorno. Se l'incidente accade di notte, puoi fare una pulizia superficiale e dedicarti alla rimozione delle macchie al mattino.

Deve essere fatto molto presto in modo che il materasso si asciughi correttamente e non si accumuli umidità. Questo può portare la muffa e creare un odore sgradevole. Inoltre, poiché verranno utilizzati prodotti diversi, questi devono poter asciugare correttamente per non provocare allergie.


I tuoi alleati per la pulizia del materasso saranno: bicarbonato di sodio, acqua e limone, acqua ossigenata, aceto bianco, sapone liquido e detersivo. Potresti riuscire a trovare prodotti specifici sul mercato, ma non è necessario spendere una grande quantità di denaro per prenderti cura del tuo materasso. Con pazienza e alcuni di questi ingredienti a portata di mano, puoi rimuovere quasi tutte le macchie.


 

Per il vomito

Il problema più grande con il vomito si verifica quando si asciuga. È più difficile rimuoverlo ma non è un compito impossibile. Aiuterà una miscela di aceto bianco, acqua tiepida e sapone liquido. Inumidisci un panno in questa miscela e strofina il materasso fino a quando il vomito non scompare. Se è presente un alone giallo intorno, continua a strofinare la macchia finché non scompare.

Se non funziona, un'altra alternativa è mescolare l'acqua con il limone. L'acido di limone è un ottimo detergente per tutto ciò che ti viene in mente. E se tutto questo non funziona, puoi optare per un detergente specifico per queste macchie venduto nei supermercati o nei negozi specializzati.

 

Per l'urina

Il re della cucina e della pulizia è il bicarbonato di sodio. Viene utilizzato per sollevare torte, pulire i servizi igienici, sbloccare gli scarichi e persino i tessuti. Pertanto, una buona idea è comprare un chilo e risparmiarlo. È molto utile e ti toglierà dai guai.

Se c'è una macchia di urina, riempi una tazza di bicarbonato di sodio e aggiungi solo un po' d'acqua. Posizionalo nella zona macchiata e copri il materasso con un grosso pezzo di plastica in modo che il bicarbonato agisca tra le 6 e le 8 ore. Se devi lasciarlo per qualche ora in più, fallo ma non esagerare. Quindi rimuovere la plastica e aspirare o scrollarsi di dosso il bicarbonato di sodio essiccato. La macchia avrebbe dovuto essere rimossa.

 

Per le regole

Se questo è successo, puoi tornare alla miscela di acqua e limone, che oltre ad aiutare la macchia, eliminerà l'odore sgradevole che ha prodotto. Per fare questo, devi far bollire un litro d'acqua con il succo di 1 limone. Una volta raffreddato, è necessario versarlo in un flacone spray e spruzzare la macchia. Si lascia in posa finché non si asciuga e se non si rimuove del tutto si pulisce con un panno imbevuto di sapone liquido. Rimedio sacro.

 

Per sudori

Per queste macchie è utile la miscela di acqua e limone di cui avete letto nel caso precedente, ma anche aceto bianco con bicarbonato e acqua ossigenata. Se stai iniziando a usare l'aceto bianco, è meglio versarlo in un flacone spray e poi spruzzarlo sulla macchia. L'aceto dovrebbe funzionare per almeno cinque minuti, ma non di più.

Quindi cospargere due o tre cucchiai di bicarbonato di sodio, quanto basta per coprire la macchia. Dovrebbe iniziare a sfrigolare fino a quando non si asciuga. Una volta asciutto, deve essere rimosso con un aspirapolvere o agitato. La macchia dovrebbe essere sparita.

Se ce n'è ancora un po', puoi usare il perossido di idrogeno, ma poiché è molto resistente e può danneggiare il materasso, fai prima il test su un'estremità. Se non candeggina o non danneggia il tessuto, spruzzane un po' sulla macchia con un flacone spray o uno straccio. Lascialo andare e vedi se è sparito.

 

Per il sangue

L'ingrediente chiave è il perossido di idrogeno in quanto è in grado di dissolversi e sbiancare anche il materasso. Ma devi stare molto attento.

Immergi un panno nel perossido di idrogeno e strofina la macchia di sangue per alcuni minuti, finché non inizia a rompersi. Lasciare agire per un po', finché non si asciuga, se il materasso è bianco il perossido di idrogeno lo sbianca. Se ha dei colori, lo danneggerà, quindi fai molta attenzione.

 

Per compiti complessi

Per le macchie davvero resistenti, c'è una miscela immancabile di due parti di bicarbonato di sodio con due parti di aceto bianco e una parte di detersivo. Mescolare, versare in un flacone spray e spruzzare su eventuali macchie. Lascia agire per qualche ora e vedrai che la macchia è scomparsa.

Un'altra opzione è mescolare il bicarbonato di sodio con il perossido di idrogeno, ma occorre prestare attenzione con i materassi colorati a causa del potere sbiancante del perossido di idrogeno. Naturalmente, questa miscela è quasi infallibile.

Quindi, se hai avuto un incidente e vuoi prolungare la vita del tuo materasso, puoi seguire questi suggerimenti. Forse stai mantenendo un segreto di famiglia o tua nonna o questo articolo te lo ricorda. Se è così, condividilo. Spesso basta conoscere le formule giuste per riuscire a risolvere i problemi solo con gli ingredienti che abbiamo a portata di mano.

Ogni armadio contiene pozioni alchemiche utili per tutto. Certo, sono utili anche prodotti creati appositamente per pulire determinate macchie, ma fino ad allora, sappi solo come usare ciò che tieni.

Ricorda che un materasso pulito, in buone condizioni e ben tenuto, ti darà un riposo migliore. Non c'è niente di più bello che sdraiarsi dopo una dura giornata e poter chiudere gli occhi e sentire il proprio corpo rilassato dall'odore del profumo e dalla pulizia del letto. Tutto quello che devi fare è impostare una routine quotidiana e godertela.

Aggiungi un commento di Come rimuovere le macchie e gli odori del materasso?
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.