Quale integratore alimentare assumere per dormire bene?

Chi sono io
Judit Llordes
@juditllordes
Autore e riferimenti
Quale integratore alimentare assumere per dormire bene?



È un segreto di Pulcinella che un gran numero di francesi soffre di disturbi del sonno e se ne lamenta. Questi disturbi si manifestano con insonnia con risvegli abbastanza precoci, insonnia ad insorgenza del sonno e risvegli notturni di durata variabile.



Hai difficoltà ad addormentarti? Se rispondi affermativamente a questa domanda, significa che potresti soffrire di insonnia o altri disturbi del sonno che ti impediscono di essere tra le braccia di Morfeo. Ma prima di passare a trattamenti a base di farmaci, come ansiolitici e sonniferi, ti sarebbe utile scoprire e sperimentare i migliori integratori alimentari tra cui scegliere per dormire bene.

 


I benefici degli integratori alimentari per un buon sonno

Gli integratori alimentari per dormire sono di origine vegetale e sono derivati ​​da piante o prodotti vegetali. Gli integratori per il sonno includono melatonina, valeriana, triptofano, erba gatta, passiflora, zucchetto e CBD per dormire. Di solito sono usati per sostituire i sonniferi prescritti e possono essere assunti per via orale sotto forma di tè o capsule.


Quando hai difficoltà ad addormentarti o notti agitate, gli integratori alimentari possono essere un'ottima alternativa ai farmaci per favorire la calma e stimolare il sonno. A differenza dei sonniferi, gli integratori alimentari non hanno effetti collaterali. Contengono invece sostanze calmanti e sedative, associate alle virtù delle piante, per aiutare l'organismo a preparare e prolungare il sonno. Il vantaggio è che non creano assuefazione.

Ma come il integratori alimentari dormire » ottimizzare la qualità del sonno nell'uomo? In realtà, perdiamo minerali e vitamine a sufficienza avendo uno stile di vita malsano e mettendoci in stati di stress. Gli integratori alimentari essendo prodotti contenenti vitamine e minerali, la loro assunzione colmerà naturalmente la carenza di sostanze essenziali al buon funzionamento dell'organismo, nonché alla stimolazione del sonno.

 

Concentrati sui migliori integratori alimentari per dormire bene

Come avrai capito, gli integratori alimentari sono un'ottima soluzione per combattere l'insonnia e ritrovare un sonno di qualità. Rimane però una domanda: quali sono i migliori integratori alimentari da utilizzare quando si ha difficoltà ad addormentarsi?

 

melatonina

Prodotto naturalmente dalla ghiandola pineale ospitata nel cervello umano, la melatonina è un ormone unanimemente considerato dagli scienziati come l'ormone del sonno. È responsabile della regolazione del ciclo sonno/veglia per facilitare l'addormentamento e limitare i risvegli notturni.


 

Aminoacidi

Gli aminoacidi sono noti per le loro proprietà benefiche nella riduzione dello stress e nella regolazione del sonno. Tra gli aminoacidi essenziali al corretto funzionamento dell'organismo, due sono frequentemente utilizzati per la formulazione di integratori alimentari per il sonno.

 


Triptofano

Indispensabile per l'organismo, il triptofano svolge un ruolo importante nella produzione di serotonina, sostanza responsabile dell'umore. Inoltre, facilita l'addormentamento e combatte i disturbi depressivi.

 

L-teanina

La L-Teanina ottimizza notevolmente la qualità del sonno grazie alle sue proprietà che favoriscono il rilassamento e la disponibilità a dormire bene. Riduce la sensazione di stanchezza incessante e ha effetti benefici sul cervello. Presente nelle foglie di tè, è anche un potente antiossidante.

 

Il ferro

Il ferro aiuta a trasportare l'ossigeno in tutto il corpo, quindi una carenza può portare a sensazioni di affaticamento. È anche legato alla sindrome delle gambe senza riposo, in cui le persone sentono di dover muovere costantemente le gambe quando sono a letto.

Se soffri di anemia da carenza di ferro, l'assunzione di integratori di ferro può aiutare.

 

radice di valeriana

La radice di valeriana viene spesso utilizzata come trattamento naturale per i sintomi della menopausa, depressione e ansia. Le donne in menopausa e in post-menopausa hanno visto una migliore qualità del sonno e sintomi di disturbi del sonno dopo l'assunzione di valeriana.

 

La vitamina D

Gli studi hanno dimostrato che la carenza di vitamina D è collegata a un rischio maggiore di disturbi del sonno, con un sonno più disturbato. Quindi assicurati di avere una sufficiente esposizione al sole per aiutare il tuo corpo a produrre vitamina D, che in realtà è un ormone piuttosto che una vitamina.



Oltre all'esposizione al sole, puoi anche assumere piccole quantità di vitamina D assumendo integratori di vitamina D.

 

Vitamina E

La vitamina E aiuterebbe a ridurre la sudorazione notturna e le vampate di calore nelle donne in postmenopausa, migliorando così la qualità del loro sonno. È presente negli integratori alimentari e in molti alimenti, inclusi oli vegetali, noci e semi e verdure a foglia verde.

 

vitamine del gruppo B

Le vitamine del gruppo B sono essenziali per supportare la funzione cerebrale, i livelli di energia e il metabolismo cellulare, oltre ad aiutare il corpo a produrre melatonina. La ricerca ha dimostrato che il mantenimento di livelli adeguati di vitamine B3, B5, B6, B9 e B12 può contribuire a dormire bene.

 

magnesio

Vari studi scientifici hanno dimostrato che l'assunzione di magnesio riequilibra il sistema nervoso, rilassa le tensioni e i muscoli, cose essenziali per preparare una persona al riposo se soffre di disturbi del sonno e insonnia.

Aggiungi un commento di Quale integratore alimentare assumere per dormire bene?
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.